Nokian: I re delle gomme invernali

Qualità nordica dagli esperti mondiali dei climi freddi

Per tantissimi automobilisti, il marchio Nokian è diventato sinonimo di gomma invernale. E a buona ragione. L’azienda, che ha sede a Nokia, in Finlandia, è diventata leader indiscussa anche grazie alla ricerca continua. Basti dire che è l’unico costruttore al mondo ad avere a disposizione una struttura permanente per le prove di pneumatici invernali. All’attività relativa alle gomme auto, si affiancano quelle di costruzione di materiali per la ricostruzione di pneumatici industriali e di sensori di pressione. 

Nata nel 1865 e attiva nel settore del legno truciolare, l’azienda è entrata nel mercato dei pneumatici nel 1932 con il nome di Finnish Rubber Works, e ha fatto a lungo parte del conglomerato Nokia, lo stesso dei famosi telefoni cellulari. E fu proprio la decisione della casa madre di concentrare le proprie risorse sulla telefonia a portare ad una separazione che diede vita al marchio Nokian la cui traduzione è semplicemente il genitivo “di Nokia”. Nokia’s per dirlo all’inglese.  

Dopo la separazione, avvenuta nel 1988, la Nokian è diventata un punto di riferimento del proprio settore. Puntando sulle caratteristiche richieste dal clima della madrepatria, l’obiettivo è stato sin da subito quello di creare prodotti che migliorassero concretamente la qualità di vita delle persone, oltre che la loro sicurezza. Con gomme invernali e da neve, ma anche con pneumatici estivi dalle interessanti caratteristiche tecniche e dal conveniente rapporto qualità-prezzo.

Oggi Nokian conta su 4.400 dipendenti e fattura oltre 1.3 miliardi di euro l’anno. Comprensibilmente, complici i climi rigidi che richiedono di utilizzare gomme invernali per buona parte dell’anno, il mercato principale è quello scandinavo, con il 44% delle vendite ripartite tra Finlandia, Svezia e Norvegia, ed il 26% destinato al resto dell’Europa. L’impianto principale è ancora quello di Nokia, che produce 23.000 pneumatici al mese a marchio proprio ed oltre 16.000 a marchio Bridgestone: anche la casa nipponica, che è anche azionista di minoranza, ha scelto di puntare sull’esperienza specifica.  

Le linee di prodotto più popolari in Italia sono ovviamente quelle W Plus e WR D3 per il periodo invernale, ma sono anche disponibili le all-season Wheaterproof, e le coperture estive ILine.